• Sconto nuovo cliente

  • Agricoltura Naturale | Come coltiviamo le nostre piante?

Prugna del Natal

Tro-Pru
Valutazione 

Carissa M. Vaso Ø10cm H.20cm

Più acquisti più risparmi

Quantità Sconto RIsparmia
3 3% Fino a 1,25 €
5 5% Fino a 3,47 €
10 10% Fino a 13,90 €
13,90 €
Quantità
Esaurito


  • CONSEGNA VELOCE 24/48H - GRATUITA OLTRE 159€ CONSEGNA VELOCE 24/48H - GRATUITA OLTRE 159€
  • IMBALLAGGI RESISTENTI ANTIDANNEGGIAMENTO IMBALLAGGI RESISTENTI ANTIDANNEGGIAMENTO
  • PAGAMENTI SU SERVER SICURO CERTIFICATO PAGAMENTI SU SERVER SICURO CERTIFICATO
  • GARANZIA OLTRE 11.000 CLIENTI SODDISFATTI GARANZIA OLTRE 11.000 CLIENTI SODDISFATTI
Descrizione

vaso.png  DIAMETRO VASO:  10cm

  ALTEZZA ALLA FORNITURA:  20cm


DESCRIZIONE

Prugna del Natal
Carissa Macrocarpa

La Carissa macrocarpa, altrimenti conosciuta come Prugna del Natal (Natal Plum), è una specie appartenente alla famiglia delle Apocynacee (la stessa dell’oleandro) ed originaria del Sudafrica.

Grosso arbusto o piccolo alberello, sempreverde, dal portamento tondeggiante, molto denso e ramificato.

Allo stato spontaneo può raggiungere anche i 4-6 metri di altezza, ma alle nostre latitudini non supera mai i 1-2 metri, mantenendo le dimensioni di un piccolo alberello ed adattandosi quindi anche alla coltivazione in piccoli spazi.

Presenta un fusto liscio e spinoso che porta numerose spine, molto acuminate.

Le foglie sono lucide, di forma ovale, spesse e dal colore verde scuro molto brillante. 

Dalla tarda primavera e fino ad inizio autunno, la carissa produce numerosi fiori bianchi, a stella, cerosi e delicatamente profumati; 

In estate ai fiori seguono piccoli frutti verdi, ovali, che si sviluppano fino alla dimensioni di grosse prugne, ed a maturazione divengono di colore rosso fucsia grandi come prugne (di qui il nome comune), commestibili una volta giunti a maturazione.

I frutti hanno un delicato sapore, leggermente acidulo, che ricorda la fragola e la mela e sono ricchi di vitamina C e possono essere consumati freschi. 

ATTENZIONE: A parte il frutto, tutte le altre parti della pianta sono velenose.

Predilige posizioni soleggiate ma può tollerare anche luoghi leggermente ombreggiati, anche se, con poca illuminazione si avrà una scarsa fioritura. 

Queste piante temono il gelo, soprattutto se prolungato, quindi vanno coltivate in luoghi riparati dal vento e dal gelo. Nelle zone con inverni molto rigidi, è consigliabile tenere la pianta in vaso, in modo da poterla spostare in serra fredda, o in luogo riparato, durante l'inverno. 

Nel suo habitat naturale si sviluppa nei boschi lungo le dune costiere e per questo motivo predilige i terreni sabbiosi, molto ben drenati, che non trattengano l'umidità. Le innaffiature devono quindi essere moderate, evitando i ristagni d’acqua ed intervenendo solo nel caso estrema secchezza del terreno. In inverno, poi, le operazioni di irrigazione vanno ulteriormente diradate ed effettuate solo in giornate non troppo fredde.

Questa pianta, in virtù della sua elevata resistenza alla salinità ed al vento marino, nelle opportune aree di coltivazione, può essere efficacemente utilizzata anche come specie di elevata valenza ornamentale per la costituzione di siepi difensive vista la presenza di numerose spine che la rende impenetrabile.


MESSA A DIMORA

IMPORTANTE
Le piante coltivate in vaso (come quelle da noi proposte) possono essere messe a dimora in qualsiasi periodo dell'anno in quanto possiedono radici già formate ed autonome.

In generale le piante da frutto amano le posizioni luminose ben esposte al sole (ottimale a sud) e riparate da correnti d'aria.
Alcune specie sono meno delicate ed esigenti e sopportano meglio posizioni meno luminose e soleggiate come ad esempio ciliegio, melo, pero, pesco, ecc.

Notevole importanza ricopre la tipologia di terreno utilizzato.
Sono suggeriti terreni di medio impasto dotati di buon drenaggio e ricchi di sostanze organiche.

Una volta individuata la posizione per la messa a dimora è necessario preparare le buche destinate ad accogliere le piante. Consigliamo 80/100cm in larghezza e 60/80cm in profondità.
In caso di terreni argillosi o compatti è suggerita l'aggiunta di argilla sul fondo della buca.
Fare attenzione a posizionare il colletto della pianta a livello del piano di campagna (o qualche centimetro sopra) così da evitare asfissia o superficiale esposizione delle radici.
La buca potrà essere riempita e ricoperta con il terreno smosso o con terriccio specifico.

Fissare la pianta con un tutore di adeguate dimensioni in legno o bambù.
Apportare una concimazione di circa 2kg di stallatico.
Irrigare
abbondantemente.

Dettagli del prodotto
Tro-Pru
Recensioni

Scrivi la tua recensione

Prugna del Natal

Prugna del Natal

Carissa M. Vaso Ø10cm H.20cm

Scrivi la tua recensione

I clienti che hanno acquistato questo prodotto hanno comprato anche:
94 altri prodotti della stessa categoria: